image/svg+xml1 Edizione 2019 DIRITTI RISERVATI ASSISCOUT
image/svg+xml3 Baden Powell, il fondatore degli Scout, nella prefazione del suo bellissimo libro, “Scautismo per ragazzi” ci racconta che quando era ragazzo passava tutto il suo tempo disponibile nei boschi e che quando fu uomo visse tutta la sua vita in giro per il mondo come se essa fosse stata un grande gioco all'aria aperta. E aggiunge che questo genere di vita lo aveva reso così contento da volerlo proporre a tutti i ragazzi del mondo perché “ogni vero ragazzo è portato all’avventura, e alla vita all’aria aperta“. Però, avverte B.P., “non ci si può aspettare di diventare un perfetto guardaboschi, tutto in una volta, senza imparare qualcuna delle difficili arti e far pratica di ciò che il guardaboschi usa... Diventare un abile ed efficiente scout non significa semplicemente divertirsi e vivere l’avventura ma à anche un mezzo che ti rende capace di dare una mano alle persone che ne possono avere bisogno... Un vero scout è considerato dagli altri ragazzi e anche dai grandi come un uomo di cui ci si può fidare, un uomo che non mancherà al suo dovere, anche se questo comporta rischi e pericoli, un uomo gaio e allegro, nonostante possano sorgere grandi difficoltà …” Se tu stai sfogliando queste pagine è segno che ti sei imbattuto negli scout e che anche tu vuoi divenire un vero scout. Che cosa devi fare? DIRITTI RISERVATI ASSISCOUT
image/svg+xml4 Superare una serie di prove, cioè apprendere, con pazienza e costanza «qualcuna delle difficili arti» che ti permetteranno, prima, di essere ammesso tra gli scout (prove della Promessa), poi di divenire un esperto (prove di 2ª classe) e infine uno scout provetto, capace anche di insegnare agli altri scout a vivere l’avventura dello scautismo (prove di 1ª classe). Se, poi, non ti sarai mai fermato, né mai seduto sugli allori, come avviene a parecchi scout, che, giunti alla 2ª classe, invecchiano senza crescere più e diventano pigri, riuscirai anche a divenire Esploratore Scelto, prima di passare in Clan, e sarai, senz’altro, uno degli uomini di punta del tuo Riparto. Bene! Per arrivare in cima al colle bisogna muovere il primo passo sul sentiero, perciò sbrighiamoci a partire… DIRITTI RISERVATI ASSISCOUT
image/svg+xml5 ISTRUZIONI In questa prima parte del tuo percorso, occupiamoci per ora solo di questa, tu troverai le prove divise in due tappe: 1) la prima tappa sarà il momento in cui la Corte d’Onore, su parere della tua Squadriglia ti concederà di indossare la uniforme, cioè riconoscerà che, con il tuo comportamento, hai meritato sufficientemente la fiducia degli Scout del tuo Riparto da essere accolto tra gli altri come uno di loro; 2) la seconda tappa ti porterà ad essere ammesso a pronunciare la Promessa e a fregiarti del distintivo dell'Associazione, cioè a essere interamente, per tua volontà, uno Scout, uno che si è impegnato sul suo onore a vivere secondo certe regole, rispettando i propri impegni. Quello sarà uno dei momenti più belli di tutta la tua vita, ma dovrai essere in grado anche di cavartela, nell'avventura, nel gioco, nella vita all'aperto, nelle circostanze impreviste, perciò dovrai, attraverso delle prove, anche tecniche, acquisire una esperienza che ti dia sicurezza nel momento in cui ci sarà bisogno del tuo intervento. Preparati seriamente, ricordandoti che uno Scout considera suo onore meritare la fiducia degli altri. Per prima cosa sistema, in maniera adatta all’uso (per esempio tipo rubrica), un quaderno nel quale DIRITTI RISERVATI ASSISCOUT
image/svg+xml6 segnerai tutto quello che ti sembra utile tenere a memoria, dagli indirizzi dei tuoi squadriglie, all'uso dei nodi, ai canti. Se imparerai a disegnare, cioè a fare degli schizzi decenti, meglio, risparmierai tempo ed il tuo Quaderno di Caccia sarà più vivo e più bello. Buona Caccia! Indossando l’uniforme, IL NOVIZIO SA: che egli fa parte dell'ASSISCOUT e può spiegare a che cosa questo lo impegna, commentando la Legge, la Promessa e il Motto, cose queste che conosce a memoria. CONOSCE: il significato del saluto scout, i distintivi e gli emblemi in uso nel Riparto. POSSIEDE: il Quaderno di Caccia (Q. d.C.), costruito in maniera utile e con le proprie mani (secondo le tradizioni di Sq. o del Riparto), sul quale annota tutto ciò che impara nella sua vita scout, fra l'altro i canti in uso nel Riparto. FA: ogni giorno la sua Buona Azione, per essere utile a qualcuno in modo di partecipare, almeno in parte, alla spesa per l’acquisto dell’uniforme. DIMOSTRA: spirito di lealtà e disciplina nei giochi DIRITTI RISERVATI ASSISCOUT
image/svg+xml7 Svolgere un’inchiesta per conoscere quali religioni siano praticate nel proprio territorio e individuarne i principali luoghi di culto di ciascuna. Ho completato il sentiero il giorno: _____________ Timbro e firma del Capo Riparto DIRITTI RISERVATI ASSISCOUT
image/svg+xml8 Aver conseguito un progresso netto, riguardo al miglioramento del proprio carattere, su un punto fissato dalla Corte d’Onore o dal Capo Riparto Approfondire il significato della Buone Azioni assieme al Capo Reparto. Saper lavare, disinfettare e fasciare una piccola ferita. Saper partecipare ai giochi di squadra più in uso in Riparto. Ho completato il sentiero il giorno: _____________ Timbro e firma del Capo Riparto DIRITTI RISERVATI ASSISCOUT
image/svg+xml9 Saper eseguire, sperimentandone il pratico impiego, i seguenti nodi: piano, da muratore (o da paletto), del barcaiolo (o parlato), e di bolina. Conoscere l’equipaggiamento necessario per una uscita con pernottamento e dimostrare di saper fare correttamente lo zaino. Aver partecipato ad almeno 3 uscite, possibilmente con un pernottamento. Conoscere i principali segni della pista e i segni convenzionali in uso nella Squadriglia e nel Riparto. Conoscere almeno 5 fra le piante più comuni esistenti nelle vicinanze della propria sede scout. Ho completato il sentiero il giorno: _____________ Timbro e firma del Capo Riparto DIRITTI RISERVATI ASSISCOUT
image/svg+xml