image/svg+xmlEdizione 2019 DIRITTI RISERVATI ASSISCOUT
image/svg+xml3 Premessa Per i giochi proposti sono del parere che è meglio far giocare una capanna alla volta, (gli altri siedono in cerchio) determinando il tempo impiegato, piuttosto che sfidarsi direttamente in gare urlanti e caotiche che vanificherebbero il nostro lavoro educativo. È meglio porre la nostra attenzione su pochi bambini alla volta, per comprenderne meglio le loro qualità o le loro deficienze per mettere, poi in opera, le misure adeguate al caso, piuttosto che assistere ad una bella sfida, ma probabilmente assai rumorosa e caotica, che non ci aiuta nella nostra attività educativa a favore del singolo. Alcuni dei giochi descritti sono tratti da vari libri ed autori, e da me elaborati e adattati ai castorini e divisi in vari tipi. Nei giochi che prevedono una distanza è bene variare tale distanza a seconda delle circostanze o a discrezione del Capocapanna. Tutti i giochi possono essere fatti durante una “nuotata di esplorazione”. Tutto il materiale occorrente deve essere accuratamente preparato in precedenza e verificato. Per i giochi descritti è meglio far fare delle prove ai castorini perché prendano dimestichezza con ciò che dovranno fare. Alcuni giochi prevedono il coinvolgimento dei castorini nella loro preparazione, a tale scopo ho preparato il necessario da fotocopiare e far colorare, a fantasia dai castorini. Esigete, nel limite del po ssi b ile, che il lavoro sia fatto abbastanza bene, eventualmente fate delle fotocopie in più e datele a chi magari ha commesso qualche errore. È preferibile per la buona riuscita di ogni gioco avere a disposizione del materiale in più, sia per le figure da colorare sia per il materiale occorrente. Le figurine che in seguito i castorini dovranno colorare, potranno servire per accumulare punti a seguito delle varie gare. Le figurine da 12 punti saranno messe da parte. La capanna prima arrivata di ogni gioco otterrà la figurina con i 12 punti, gli altri avranno una figurina qualsiasi scelta a caso dopo averle mescolate. Per il gioco finale preparare un dado di polistirolo o altro materiale, con gli angoli smussati, disegnandone i numeri con un pennarello. Buon lavoro a tutti e buona nuotata. Roberto Du si DIRITTI RISERVATI ASSISCOUT
image/svg+xml4 Giochi di destrezza I giochi qui descritti favoriscono: l’agilità – l’abilità - la prontezza dei riflessi la rapidità dei movimenti. I giochi di destrezza sono: BIRILLI DA FAR CADERE IL CASTORINO DA FAR CADERE IL CASTORINO CHE ROTOLA UN AEROPLANO DI CARTA PASSAGGIO DELLA PALLA LO SCATOLONE TACCO E PUNTA. Giochi per l’orientamento nello spazio I giochi qui descritti favoriscono: lo sviluppo della localizzazione e dell’orientamento Nello spazio l’intuizione – l’attenzione. I giochi per l’orientamento nello spazio sono: ATTENTI ALLE DIGHE EQUILIBRIO SUL FIUME - LA DIGA. Giochi per aumentare l’autocontrollo I giochi qui descritti favoriscono: l’attenzione e la prontezza l’esattezza dell’esecuzione – la capacità di scelta – la stimolazione alla creatività. I giochi per aumentare l’autocontrollo sono: LA CORSA DEI CUCCHIAI COSTRUIAMO UNA DIGA IL SOFFIO AL SASSO . Giochi per lo sviluppo sensoriale I giochi qui descritti favoriscono: lo sviluppo dei cinque sensi. I giochi per lo sviluppo sensoriale sono: POVERI PIEDI MIEI CHE BUONO CHE ODORE È? – TUTTI ZITTI CHE COS’È. Giochi di movimento I giochi qui descritti favoriscono: l’agilità dei movimenti – l’abilità - l’elasticità muscolare - la coordinazione motoria la velocità e lo scatto – lo spirito di gruppo. I giochi di movimento sono: IL PALO SALTELLANDO L’APPENDIABITI. Gioco finale d’allegria Il gioco in questione favorisce: l’allegria, lo spirito di comunità, un momento di dolcezza. Il gioco finale d’allegria è : LA CIOCCOLATA. DIRITTI RISERVATI ASSISCOUT
image/svg+xml5 La preparazione dei castorini Prima preparazione per: Birilli da far cadere Necessario: fotocopie di castori, colla, forbici, palla media. Far portare dai castorini almeno due cilindri di cartone dei rotoli scottex casa, serviranno per incollarci sopra i disegni colorati dai castorini. Fotocopiare, ingrandendole, le due figure dei castori di pagina 6, distribuirle ai castorini e far colorare a piacere i castori (uno per tipo ad ogni castorino). Ritagliare i castori colorati dai castorini ed incollarli sui cilindri. I birilli f i n i t i DIRITTI RISERVATI ASSISCOUT
image/svg+xml6 DIRITTI RISERVATI ASSISCOUT
image/svg+xml7 Seconda preparazione per: Il Castorino da far cadere Necessario: fotocopie dei castorini, cartoncino misure A4, colla, forbici, carta da giornale, nastro adesivo trasparente. Fotocopiare le due figure di castori di pagina 9 e 10 e distribuirle ai castorini (uno per tipo) Colorare a piacere i due castorini, incollare su cartoncino e ritagliare lasciando un ’a ppendice sotto di 7 centimetri. Piegare l ’a ppendice verso l esterno in modo che le sagome stiano in piedi. Far costruire delle palline di carta da giornale dai castorini, almeno una per ogni sagoma, e fermarle col nastro adesivo. Come si presentano le sagome colorate finite Cartoncino da piegare Cartoncino da piegare DIRITTI RISERVATI ASSISCOUT
image/svg+xml8 DIRITTI RISERVATI ASSISCOUT
image/svg+xml9 Terza preparazione per: Il Castorino che rotola Necessario: fotocopie delle sagome a pagina 12, strisce di cartoncino, colla, forbici. Fotocopiare il foglio di pagina 10 con i due castorini e distribuirlo ai castorini. Colorare a piacere il castorino e ritagliare. Chiudere la striscia di cartoncino, piegare le appendici dei disegni colorati e incollarle, uno da una parte e uno dall altra. Cos ì si presenta un lato del lavoro finito. Cartoncino lunghezza cm 45 - larghezza cm 5